Isola dei Famosi

Ore
Torna su
L\'ironia di Nancy e Raz

L'ironia di Nancy e Raz

Mentre i loro compagni sono in escursione, Nancy e Raz si lanciano qualche bonaria frecciatina

Sull'Isola, mentre i loro compagni sono in escursione, tra Raz Degan e Nancy Coppola è un susseguirsi di battute pungenti, termine che calza a pennello vista la disavventura di Raz (è stato punto da un pesce velenoso, ndr). Nancy fa notare, mostrando la coroncina di palme all’israeliano, come anche lei trovi qualcosa da fare per passare il tempo. Lui ribatte, ironico: “Sono impressionato”, tentando di medicarsi l’indice. Nancy lo rassicura, il dito si sta lentamente sgonfiando. Gli consiglia anche di cercare di preservarlo il più possibile, senza bagnarlo o sottoporlo a sforzi.

I tre escursionisti, Simone Susinna, Malena e Giulio Base, prima di darsi alla ritirata, tentano di recuperare dei cocchi su di una palma, contando sull’agilità di Simone, che si aggrappa fino in cima; il modello però non è equipaggiato per scivolare lungo il tronco in discesa, con l’attrito c’è il rischio di farsi male a pochi giorni dalla fine. I tre decidono così di desistere e tornare in spiaggia da Nancy e Raz, che nel frattempo si racconta alla cantante napoletana: “Quando ero sveglio, in pieno dolore, ho contemplato un po’ la mia vita” e da lì parte una dissertazione sulla sua vita da nomade di mezz’età, senza famiglia, né affetti. Il naufrago solitario non sembra pentito delle sue decisioni, ma nel confronto con Nancy che lo incalza, lascia aperto uno spiraglio: “Tutto può cambiare”.

Le giovani marmotte, di rientro dall’esplorazione, vengono subito braccate dalla curiosità di Nancy: “Che avete preso?”, “Nada”, è l’amara risposta di Malena. I tre, infatti, sono rientrati a mani vuote. Giulio si sdraia a prendere il sole con una posa costruita che subito attira l’ironia di Raz: “Sembri il calendario Pirelli!”.

L’israeliano, che di solito non sta mai con le mani in mano, si deve fermare suo malgrado a causa del dito dolente. Dichiara ai compagni che farà 72 ore di sciopero di vita in cui ha intenzione di riposarsi per non infettare ulteriormente la ferita: “Mi tocca fare nulla, che per me è la cosa più difficile del mondo, è un’esperienza che può legarmi ai miei compagni che fanno nulla tutto il giorno”. Così, Raz, pur serbando intatto il proprio orgoglio, si fa servire il riso dalla Contessa di Napoli e dalla sua fedele dama di compagnia. La sua riconoscenza non si fa attendere: “È salatissimo!” commenta l’israeliano.

Chissà cosa darebbero sull’Isola dei Primitivi per un pasto salato come il suo… anche Eva e Moreno, difatti, si preparano per la cena e, con un enigmatico piano di gestione dei viveri, decidono di cucinare altro riso oltre a quello mangiato a pranzo, esaurendone la dotazione e lasciando il solo ananas per il giorno successivo. Obnubilati dai morsi della fame, i due dovranno arrivare fino alla diretta con pochissime risorse.