Isola dei Famosi

Ore
Torna su
La seconda prova leader

La seconda prova leader

Una radura con una misteriosa costruzione in legno accoglie i naufraghi – maglietta gialla per l’Isola del Fuoco, blu per quella delle Caverne – e Stefano “Spy Betta” Bettarini spiega che ognuno di loro dovrà raccogliere tanti cilindri quanti ne servono per ricoprire i pali all’inizio del percorso. I cilindri sono posti su tre ostacoli di difficoltà crescente: la vasca di fango, che però nasconde cilindri più piccoli, la parete di scale e la scala orizzontale, al termine della quale si trovano i cilindri più lunghi.
Le manche saranno due: prima le donne, poi gli uomini. Il primo di ogni manche a ricoprire il proprio palo si contenderà, durante la diretta, il nuovo titolo di leader.

Le donne partono, cariche, all’attacco della parete di scale, tranne Nancy Coppola, che opta per la vasca di fango. Giulia Calcaterra si accaparra per prima uno dei cilindri di media lunghezza e continua a saettare verso la parete di scale, mentre a turno anche Eva Grimaldi e Malena si dirigono verso la vasca. Raz Degan, osservandole, si lascia sfuggire un sorriso. Samantha de Grenet, stanca, si siede sulla postazione del suo palo dopo aver posizionato solo il terzo cilindro e Giulio Base prova invano a spronarla: la donna si rassegna in vista della vittoria dell’agguerritissima Giulia. Stefano dichiara conclusa la manche ed è il momento degli uomini.

Raz, lamentando un dolore alla mano, sostiene di non voler fare la prova, aggiungendo che si dà da fare sempre tutti i giorni sull’#Isola. Questa osservazione non sfugge a Spy Betta, che gli chiede se i suoi compagni non lavorino: Samantha interviene subito in difesa del gruppo, così come Raz, che però ci tiene a precisare di essere migliore e più utile sul lavoro “di campo” che nei giochi. Il gruppo degli uomini, dunque, parte senza l’israeliano.
Moreno è il più veloce a raggiungere la parete di scale, ma Simone Susinna si lancia verso la scala orizzontale, conquistando rapidamente un cilindro lungo. Dopo un altro giro sulla parete di scale, Moreno lo imita ma non è abbastanza veloce: è proprio Simone ad aggiudicarsi la seconda manche.
 

I naufraghi applaudono sportivamente i vincitori, ma Stefano ha ancora un annuncio da fare: Malena e Giulio hanno la possibilità di scegliere una ricompensa per le rispettive Isole. Stefano mostra loro le ricompense (1- una pentola di coccio, 2- un cappuccino e una brioche, 3- due chili di ortaggi honduregni e 4- 15 metri di corda) associate ad un numero: loro dovranno semplicemente indicare il numero per ottenere la ricompensa corrispondente. Entrambi scelgono il “3” e subito Giulio svela quali sarebbero state le altre, scatenando l’ira di Raz che avrebbe preferito la corda, per mantenere fissa la loro tenda. Stefano cerca di sottolineare che, se avesse giocato, forse avrebbe potuto fare lui questa scelta anziché criticare a posteriori quella di Giulio e Raz lo sfida a stare tre giorni con loro sull’isola per mostrargli quello che fa: “Ti faccio sopravvivere, Stefano!”.