Isola dei Famosi

Ore
Torna su
Odi et amo

Odi et amo

Un timido sole risolleva il morale dei naufraghi: Massimo Ceccherini e Eva Grimaldi iniziano la giornata con il loro siparietto Sandra-Raimondo sulla pesca: “Se non mi vuoi…” Massimo si difende dicendo che al momento si trova meglio con gli uomini e Eva accusa i non evoluti di essere sessisti; il comico coglie al volo l’occasione per chiederle allora di lavare, stirare e preparare il pranzo. Raz Degan, intanto, trova del riso e se ne prende cura come se fosse ciò che di più prezioso esista al mondo. Andrea Marcaccini e Massimo pescano, osservati dalla riva dalle tre “primitive” Dayane Mello, Eva e Samantha De Grenet. Massimo torna indietro con un pesce: chiede il pareo di Eva nella speranza di riuscire a prendere più pesci e suggerisce alle donne dei compiti che potrebbero svolgere, ovvero cercare dei paguri o pulire il pesce che è stato appena pescato. Eva, che sostiene che loro non stanno sedute a far niente, improvvisa poco dopo un balletto, cantando sulle note dell’ormai tormentone “Mi chiamo Nancy”. Raz e Andrea iniziano a mangiare il pesce e Eva si sente di nuovo tagliata fuori, rimarcando secondo lei il sessismo dei suoi compagni e arrivando a farne un discorso più generale. Samantha e Dayane si spalleggiano e concordano che non è stato chiesto loro di mangiare. L'attrice si confronta allora con Massimo, che le suggerisce di mangiare la testa, ultima parte rimasta, e che si dovrà preparare a dover mangiare in vista delle settimane a venire.

L’Isola delle Caverne viene attraversata da un grido di gioia: Giulia Calcaterra festeggia la cattura del suo primo pesce, affiancata da Giulio Base e Simone Susinna, mentre Nathaly Caldonazzo e Nancy Coppola rinforzano il loro nuovo e inaspettato legame cacciando ricci insieme. Quando Malena sottolinea che lei è l’unica a saperli aprire, anche se Nancy afferma di essere in grado tanto quanto lei, Nathaly ricorda che lì ognuno di loro ha bisogno dell’altro – regalando alle ragazze una massima tipica di quelle che lei solitamente critica al saggio Giulio Base. L’istinto di sopravvivenza incrina il momento di festa di Giulia: il pesce le sfugge, ma lei e Giulio non si fanno abbattere e continuano ad essere positivi, quel risultato “è la dimostrazione che si può”. Nancy, intanto, distribuisce i ricci. Nemmeno i borbottii di Nathaly riescono ad offuscare l’umore dei naufraghi, che, dopo una dura settimana, si sta risollevando.