Isola dei Famosi

Ore
Torna su
Prova Ricompensa: gli amuleti

Prova Ricompensa: gli amuleti

I naufraghi dell'Isola affrontano una nuova Prova Ricompensa, ma i malumori sono sempre dietro l'angolo

Stefano Bettarini, dalla sua postazione di inviato, spiega ai naufraghi che dovranno attraversare una palude fangosa, recuperare un amuleto alla volta tra quelli appesi in cima a ciascun totem e correre a riporlo nella postazione alle loro spalle. Con quattro minuti di tempo per recuperare il maggior numero di amuleti, possono guadagnarsi una gustosa frittata di patate e cipolle accompagnata da bibite fresche. Recuperando tutti gli amuleti avranno l’intera frittata, con quindici la metà, con dieci solo un quarto.

Raz Degan si ritira subito dalla prova. Preferisce godersi il pesce che ha appena pescato, senza danneggiare la fasciatura che ha al dito. Al momento dell’“Arricchitevi” di Stefano Bettarini sono quindi solo in quattro a partire a caccia di amuleti. Correndo nel fango si arrampicano l’uno sull’altro per superare la pertica e recuperare i primi amuleti, i quali però non vengono ritenuti validi da Stefano, perché le corse per riportarli vengono effettuate troppo al di fuori della pozza di fango. La scalata continua, ma a metà del tempo Malena si sente mancare le forze. Anche gli altri naufraghi accusano la fatica causata dalla difficoltà della prova, e allo scadere del tempo gli amuleti recuperati sono tredici.

Gustandosi il quarto di frittata a testa e una bibita fresca, Simone Susinna non può fare a meno di sottolineare che se ci fosse stato Raz sarebbero riusciti a recuperarli tutti. Con ancora l’acquolina in bocca sono così costretti a lasciare a Stefano tutta la frittata avanzata…

Il ritorno dalla Prova Ricompensa è caratterizzato da un malumore diffuso. Simone pur di mangiare sarebbe stato disposto a infrangere le regole e portarsi via anche il resto della frittata. Nancy Coppola gli chiede di non lamentarsi sempre. Secondo loro, comunque, il fatto che Raz non abbia voluto partecipare li ha penalizzati, con un aiuto in più avrebbero ottenuto un risultato migliore. “Quando fa il super uomo della sopravvivenza e quando fa la fighetta che non si vuole sporcare. Questo è Raz”, sentenzia Giulio Base. Intanto il naufrago israeliano se la ride sotto i baffi.