Isola dei Famosi

Ore
Torna su
Sapori di casa

Sapori di casa

I finalisti trovano alcune scatole misteriose che riaccendono in loro la nostalgia di casa

In un comunicato, i naufraghi scoprono che stanno per percepire di nuovo “i sapori di casa”. Simone Susinna ascolta con un certo disinteresse, senza sapere davvero cosa stia per accadere, ed è sicuro che Raz Degan non parteciperà. L’israeliano, in effetti, spiega in confessionale che non è qualcosa che gli appartiene e che vuole invece assaporare per le ultime volte tutto quello che rende speciale questa sua esperienza sull’isola: il vento, la sabbia, i paguri… Ma le donne non si tirano indietro e, facendo un cerchio attorno a quattro scatole di legno, si prendono per mano al grido di “forza le donne!”. Con gli occhi che brillano e tanta emozione nella voce, Eva Grimaldi, Nancy Coppola e Malena annusano scatole e contenitori che risvegliano in loro i ricordi più diversi – “Profumo di mia nonna!” grida Malena. Per Eva è “un momento felice” e si diverte a giocare con le compagne, facendo assaggiare loro dei pezzettini di grana, un po’ di pesto. Perfino dei semplici biscotti sanno di casa, ricordano la famiglia e per Nancy anche il gesto di condividere questo momento con le altre naufraghe rappresenta una grande gioia. E con della cioccolata il piccolo assaggio di rientro a casa arriva alla fine: “C’abbiamo un piede a casa e un piede qua”, conclude Eva.

Le tre compagne di avventura suggellano la loro bella giornata correndo a tuffarsi nell’acqua cristallina e canticchiando “Honduras, Honduras!”, festeggiando la rivincita delle donne che non si fanno mettere i piedi in testa. Come ricorda Nancy, infatti, “Noi donne possiamo anche stare… una vita intera senza i maschietti, ma i maschietti, senza le donne, non sono niente”. Alla cantante napoletana manca poter condividere questi momenti con le sue amiche e si lascia abbracciare calorosamente da Eva, in uno scambio di complimenti bagnato dalle lacrime di entrambe.

A fare da contraltare alla loro felicità c’è la sorda delusione di Raz, che ammette in confessionale di aver avuto in mente di condividere una cena con i compagni e che invece si ricrede del tutto: dopo averli osservati bene, decide di restituire il riso – con il suo significato simbolico di condivisione – alla terra. Inizia così a spargerlo per tutta l’Isola della Civiltà: “C’è un matrimonio?” chiede ironicamente Nancy a Eva e Malena. Raz nemmeno le sente, troppo intento a dimostrare all’isola quanto di essa sia rimasto dentro di lui dopo questi due lunghissimi, intensi, mesi da naufrago.