Isola dei Famosi

Ore
Torna su
Spirito di collaborazione

Spirito di collaborazione

Evoluti e non evoluti riuniscono le forze per resistere all'assenza di cibo e fuoco sulle rispettive isole.

Tra gli Evoluti, il clima è particolarmente arroventato: merito delle moine di Simone Susinna a Malena, che non si attarda a raccogliere le provocazioni del modello siciliano: “Bisogna vedere se è un bello che balla o un bello che non balla”, dice la pornostar appoggiata da Nancy Coppola, Eva Grimaldi e Samantha de Grenet, che seguono, appassionate, gli sviluppi del flirt chiedendosi se la notte accanto al fuoco accenderà la passione tra i due.
Risveglio a bocca asciutta per i naufraghi che speravano ne “l’inciucio” dei compagni. In tutta risposta, Simone afferma di non voler creare tensioni con Moreno, a suo dire fidanzato di Malena. La pugliese sembra contrariata: “Dopo venti giorni di completa astinenza, dormire accanto a Simone non è certamente un’impresa facile… in questo caso diciamo i peccatori ma non il peccato”.
 

Archiviato con un po’ di amarezza il mancato gossip, i nostri si recano in esplorazione subacquea. Le acque cristalline di Playa Uva regalano uno spettacolo mozzafiato e gli abitanti dell’Isola dei Metalli vedono, tra mille pesci caraibici, una stella marina incredibile. Poco dopo si addentrano nella foresta alla ricerca di paguri e cocchi con Giulia Calcaterra, che si arrampica con inesauribile agilità sulle palme, protagonista assoluta del recupero dei dolci frutti, supportata dal tifo dei compagni riconoscenti. Lo spirito di collaborazione non manca tra gli Evoluti, che si dividono i compiti per il pranzo: Giulia e Simone recuperano i cocchi, Samantha, Malena ed Eva si spingono alla ricerca di lumache, Nancy e Giulio Base pescano. Quest’ultimo, forte del coltello finalmente rinvenuto nella dotazione dell’Isola, utilizza un nuovo metodo di pesca: al fondo di un bastone ha legato la lama a formare una sorta di fiocina. La tecnica non sembra dare i risultati sperati, tanto che Simone commenta: “Non lo prenderà mai, è impossibile”, assecondato dall’espressione sconsolata di Giulia.

Sull’Isola del Fuoco, ironicamente, è proprio il fuoco a mancare. La brace è solo assopita, ma Prometeo-Raz ha deciso che senza legna non vale la pena riattivarla. Massimo Ceccherini e Giacomo Urtis non sono d’accordo e si lamentano dei dogmi eccessivi di Raz Degan sulla suddivisione della legna: i due vorrebbero ridare vita alle braci per poter cucinare i pesciolini che hanno tenuto da parte, ma il regista israeliano pare non sentire ragioni: “non ho legno”.
Moreno coglie un leggero cambio di rotta di capitan Degan e, da bravo mozzo, si offre di recuperargli i legnetti necessari a ravvivare il fuoco.
È la svolta. Grazie a questa collaborazione e alla pazienza dei naufraghi che hanno saputo aspettare i tempi di Raz, l’Isola dei Non-Evoluti arde di una nuova fiamma.