Isola dei Famosi

Torna su
Animi a nudo

Animi a nudo

I naufraghi parlano delle loro paure e festeggiano prima di salutare l'Isola.

Dopo aver messo gli animi a nudo, con le confidenze e le paure di Jonathan Kashanian e Francesca Cipriani, è tempo di mettere a nudo anche qualcos’altro. Jonathan propone alla bombastica naufraga di fare un bagno in mare senza veli; Francesca, ovviamente, non se lo fa ripetere due volte, ed entra in acqua come mamma l’ha fatta tra grida di contentezza. Gaspare la guarda e se la ride sotto i baffi, rifiutando l’invito, e sembra che persino Jonathan Kashanian e Bianca Atzei abbiano lanciato il sasso per poi ritirare la mano. Dopo qualche tentativo d’assalto finalizzato a denudarli si arrende, e sposta invece la propria attenzione sul futuro che la aspetta a Milano… traffico, smog, clacson… “No! No! Noooooo! Voglio rimanere qui!”.
Forse proprio grazie alle sue urla destabilizzanti, la Cipri riesce a sottrarre le mutande a Bianca, lasciandola in acqua altrettanto spoglia.

Nel frattempo Amaurys Pérez si è fatto convincere da Jonathan a fare un’ultima battuta di pesca, ed ecco che la natura caraibica di Cayos Cochinos decide di fargli un regalo d’addio: un bellissimo pesce balestra, tanto agognato durante la permanenza dei naufraghi su Playa Dos. I finalisti notano anche che è stato il pesce con cui hanno iniziato l’isola: il cerchio si chiude magicamente. Ma non finisce qui! I due pescatori riescono a portare a riva un altro bel po’ di pesci. Francesca lo vede come un messaggio dell’isola: mangiate tutto questo pesce, oggi è un giorno di festa!
Per festeggiare ancora meglio, Gaspare sfodera un goccetto d’olio tenuto da parte per la migliore occasione. Il cielo ora pesa grigio su Paloma, ma la giornata continua ad essere fortunata. Jonathan avverte un’atmosfera apocalittica, come se il cielo potesse tornare a tuonare da un momento all’altro, come se dicesse “ricordatevi che da naufraghi avete iniziato e da naufraghi finirete!” Ma la verità, conclude, è che Madre Natura non gli fa più paura.

A coronamento della giornata perfetta, sembra che Gaspare non abbia neanche più avuto lo… squarao meravigliao! Presi dalla “stupidera”, come la chiama Jonathan, i naufraghi si lasciano andare a tutte le cose che non avevano osato fare fino ad oggi, in questi tre mesi che sembrano durati un anno. Canti, balletti, prese in giro, confidenze e bellissimi sorrisi.