Isola dei Famosi

Torna su
“Chi vuole mangiare, mangia a modo nostro!”

“Chi vuole mangiare, mangia a modo nostro!”

Stefano Bettarini e Kaspar Capparoni dettano le loro regole al gruppo

Notte sulle spiagge di Playa Uva. Marina La Rosa e Kaspar Capparoni discutono sulla cottura del riso con il pescato del giorno, un bottino formato da quattro granchi e una cernia. Marina vorrebbe preparare il riso senza il pesce, ma Kaspar è convinto di cucinare tutto insieme proprio per far insaporire il tutto. La leader Soleil Sorgè decide di intervenire a gamba tesa su Kaspar spiegandogli che: “Il gioco ha decretato un leader e il leader divide il cibo!”, ma Kaspar non vuole sentire ragioni così si aggiunge Stefano Bettarini, più pacato, suggerendo: “Forse basta togliere il pesce e cuocere il riso in quell’acqua”. Marina fa presente di averlo suggerito a Kaspar ma di aver ottenuto come risposta un laconico “Si fa così!”.

Arriva l'alba e Kaspar sveglia il gruppo mentre è intento ad affilare la punta della sua lancia da pesca. Soleil lo invita a trovare un altro luogo dove lavorare, più distante dal gruppo, ma Kaspar ribatte che bisogna sfruttare al massimo le ore di luce sino dall’alba e che si è stufato della disorganizzazione dell’#Isola. Luca rimane in disparte ad osservare la situazione, ironizzando sul nuovo panorama dell’#isola dopo il ritorno dei due naufraghi: “Kaspar è riuscito nell’impresa impossibile di farmi stare simpatica Soleil!”, e in effetti da qualche giorno, sembra che Luca e Soleil abbiano finalmente trovato dei punti di accordo.

Soleil cerca di far capire a Kaspar che in queste settimane se la sono cavata abbastanza bene senza di lui, curando il fuoco, recuperando la legna e talvolta anche pescando. La risposta di Kaspar è sempre risolutoria: “I compiti dovrebbero essere diversificati e assegnati già dal mattino presto, È inutile stare a poltrire al sole infarcendo le giornate di futili discorsi”. La leader cerca un consiglio nelle parole di Riccardo Fogli su come gestire Kaspar, che le suggerisce: “Non ci devono essere scontri tra galli, è un gioco di cui la leader dà le linee guida”.

Come promesso, Kaspar e Stefano si recano a pesca e iniziano una vera e propria crociata per la difesa del proprio pescato, che nessuno dei due ha più intenzione di condividere, se non con chi ritengono più meritevole. Il rientro dalla pesca dei due sospesi è fruttuoso: sei pesciolini e una certezza “stasera mangiamo”.

Per Riccardo Kaspar è un naufrago da prendere in esempio: “Mi piace Kappa, vorrei essere forte come lui, sa un sacco di cose. Questo è il segreto di una famiglia allargata”. Luca Vismara invece decreta sibillino: “Kappa è un leader per se stesso, non per gli altri!”

In effetti i naufraghi non apprezzano il modo in cui Kaspar, dopo un mese di assenza, si arroghi il diritto di prendere decisioni per tutto il gruppo. Ma i due naufraghi hanno il coltello dalla parte del manico e Stefano con il pesce stretto fra le mani avvisa i naufraghi: “Chi lo vuole mangiare, lo mangia a modo nostro, altrimenti mangia riso in bianco altrove!”.

La giornata sta per terminare e a Soleil e ai suoi sostenitori - Riccardo e Sarah - viene consegnato un cartone contenente una pizza, il beneficio giornaliero per chi si è schierato con Soleil prima della prova leader di puntata.

Il cartone, adagiato sulla macchina del riso, suscita reazioni entusiaste da parte di tutti, persino di Luca che scherza sul fatto che anche i loro "fruttini" non siano una merenda da sottovalutare. La più soddisfatta è Sarah che commenta: “La pizza mi ha messo le ali, volavo sulle liane dell’Honduras".  

Prima che il sole tramonti, Soleil viene convocata nel Covo dei Pirati dove attraverso un videomessaggio, scopre che Jo Squillo a causa di un lieve infortunio è stata costretta ad abbandonare il gioco. Di ritorno su Playa Uva la notizia colpisce tutti i naufraghi, soprattutto Sarah con la quale aveva stretto un importante legame.

Mentre ci avviciniamo alla fine l'#Isola comincia ad alleggerirsi, ma non per questo le cose si fanno più semplici....