Isola dei Famosi 2021

Torna su
Diario Giorno 60

Diario Giorno 60

Su Playa Imboscadissima Francesca e Beatrice non sanno più dove mettere le provviste, intanto su Playa Reunion si discute per il cibo

“Dovevi preoccuparti se non riuscivi a fare quello che volevi fare, invece lo stai facendo pure alla grande, quindi che ti spaventa?” dice Awed a seguito del momento di debolezza della dolce Miryea. L’ex pupa è in preda ad un momento di ansia e disperazione e rivela a Rosaria e allo youtuber di essere arrivata al limite. I compagni cercano di tirarle su il morale dicendole che oramai la loro avventura è agli sgoccioli ed è proprio questo il momento in cui combattere con le unghie e con i denti.

Miryea si scusa per questo momento di debolezza e confessa di sentirsi sola e di avere solo sé stessa come punto di riferimento. Rosaria, che ultimamente le è stata molto vicina, ha capito che le problematiche della giovane non si limitano alla vita all’interno dell’isola. L’ex pupa ritiene che nessuno la conosca veramente e di fronte a tali parole, Awed la spinge a confidarsi. La giovane naufraga aiutando sé stessa potrebbe aiutare anche gli altri, perché nonostante le apparenze tutti hanno dei momenti di debolezza.

Awed e Rosaria, in un momento di sana follia, decidono di rompere la noiosa routine per organizzare uno scherzo a Roberto Ciufoli. I due complottano di far sparire le mandorle da lui gelosamente custodite. Approfittando del momento di distrazione, i due magnanimi furfanti entrano in azione e nascondo il bottino sopra un albero, dove nessuno potrà trovarlo. L’attore romano, accortosi della mancanza del sacchetto, comincia a chiedere ai suoi compagni se sanno dove possa essere finito. In preda alla disperazione, Ciufoli decide di ricominciare da zero e con un nuovo sacco inizia a raccogliere dei fruttini. Rosaria, prendendolo in giro, dice: “lui la mandorla ce l’ha qui, non sa proprio togliersela dalla testa!” I due complici, soddisfatti delle loro malefatte, vogliono proseguire con lo scherzo e scrivono un finto comunicato in cui danno degli indizi a Roberto per permettergli di ritrovare le sue amate mandorle. Il comico cade nella trappola ed inizia così la caccia al tesoro. Sotto le risate dei due giocherelloni, Roberto riesce a trovare il tanto desiderato bottino e, apprezzando l’iniziativa dei suoi carnefici, decide di condividere le mandorle con loro.

L’inizio di un nuovo giorno segna la possibilità di vivere nuove avventure per le naufraghe di Playa Imboscadissima. Francesca e Beatrice, salendo sul cayuco, si dedicano alla pesca, riscuotendo moltissimo successo e un ricchissimo pescato. Le ragazze, entusiaste dei loro risultati, cominciano a cantare e scherzare alla faccia dell’altro gruppo, che come sostiene la modella “starà morendo di fame” mentre loro non sanno più dove mettere le provviste.

Nonostante i momenti si sana ironia, su Playa Reunion i nervosismi non tardano ad arrivare. Durante l’ora di pranzo Isolde domanda ai naufraghi chi ha intenzione di mangiare i lumaconi. Matteo, che insieme a Miryea è l’artefice della cattura dei molluschi, confessa di volerseli mangiare come spuntino. L’ex pupo vuole premiare anche la sua compagna di caccia dandole una porzione più abbondante, dividendo con il resto del gruppo la quantità rimanente. Andrea si accende come una scintilla e si oppone al pensiero di Matteo, ricordando che la condivisione sta alla base della loro convivenza. L’ex Arrivista è però stanco di dover sempre condividere il frutto del suo lavoro con chi invece non alza un dito per guadagnarselo “ogni volta che faccio qualcosa sembro di troppo o sembro un peso”.

Ignazio lo accusa di essere un perbenista e di fare la vittima. Il giovane trentino è infastidito dall’atteggiamento del naufrago, che spacciandosi per l’eroe della situazione, spesso e volentieri cerca di arraffarsi più cibo rispetto agli altri. Matteo non accetta queste critiche e risponde per le rime dando ai suoi compagni dei nullafacenti, invitandoli a rimboccarsi le maniche e a non perdere tempo in chiacchiere. Per Matteo questo è solo un pretesto per nominarlo e continua a sostenere che la sua presenza sull’isola non si limita a sollevare tronchi, ma contribuisce al fabbisogno dell’intero gruppo.


Cerco l'Isola tutto l'anno e all'improvviso eccola qua! Eri partita per le spiagge e sono solo qua in Honduras.