Isola dei Famosi 2021

Torna su
Diario Giorno 81

Diario Giorno 81

I naufraghi riescono a riconquistare il fuoco grazie ad una prospicua battuta di pesca. Matteo e Awed celebrano la loro amicizia, mentre Valentina soffre per l'allontanamento da Andrea

“Da questo momento avete tempo fino al tramonto per pescare almeno sei pesci, soltanto in questo modo potrete riavere il fuoco e chi pescherà più pesci potrà anche decidere come suddividere il riso tra tutti voi” queste le parole del comunicato che sveglia i naufraghi nel loro ottantunesimo giorno sull’Isola dei famosi. Tutti si rimboccano le maniche, adoperandosi per riuscire a pescare qualcosa. Awed e Andrea sono un po’ meno motivati e non troppo convinti di farcela: “sei pesci non li abbiamo mai pescati in tutta l’Isola” è l’amara considerazione dello youtuber.

Mentre mangiano un cocco per colazione, Matteo pensa alla strategia per la pesca mentre  Andrea è in vena polemica e non vede di buon occhio l’atteggiamento degli altri, soprattutto di Valentina: “non è che è una gara tra di noi, è una gara per prendere il fuoco stasera” sentenzia. Nonostante le titubanze, anche Andrea e Awed si aggiungono al gruppo dei pescatori e comincia così la battuta. È di Beatrice il primo colpo, che esulta e urla “dai, meno cinque!”, vedendo più vicino il traguardo del fuoco. Proprio mentre Awed si lamenta del fatto di essere un repellente per i pesci, Ignazio incredibilmente pesca un pesciolino “al coltello”, infilzandolo con la lama. Valentina pesca poi un altro pesce. Andrea e Awed, guardando ora gli altri pescare dalla spiaggia, fanno comunella e continuano a criticare l’agonismo ingiustificato che gli altri naufraghi stanno dando alla pesca: “c’è tempo fino al tramonto, sembra che in sette minuti si debba raggiungere l’obbiettivo...” è il pensiero dello youtuber. L'ifluencer bolognese vede in Valentina addirittura delle rosicate nel momento in cui sono gli altri a pescare anziché lei.

Matteo è con poche forze e propone agli altri naufraghi di mangiare crudo uno dei pesci appena pescati, così da ritemprarsi un po’ e aspettare che cali il sole, prima di partire col secondo round di pesca. Il sapore è sempre eccellente, tanto che Ignazio consigli un abbinamento “con un ottimo Gewurztraminer del Trentino-Alto Adige”. “Anche il cruditè ha il suo perché” dice Valentina, con lo stomaco almeno un pochino più pieno.

Matteo intanto decide di farsi dare da Beatrice carta e penna, che questa aveva vinto come ricompensa tempo fa, per scrivere una lettera ad Awed. La lettera è piena di “tante belle parole che forse non si aspetta” che Matteo darà l’indomani insieme a un piccolo regalo: due pietre bianche e rosse, molto simili, da tenere una per uno. Quello che l’ex-pupo ha trovato sull’Isola è un vero amico e crede che appunto “la lettera con le parole di un amico vero possa fare piacere a un meraviglioso ragazzo della sua età”.

Nel frattempo c’è un altro colpo di scena a Cayo Paloma e viene recapitato un altro comunicato, che recita: “l’Isola premia l’impegno e non solo il risultato, per questo motivo vi siete conquistati il diritto ad avere nuovamente il fuoco. Vi arriverà un acciarino, fatene buon uso”. I naufraghi esultano e festeggiano la vittoria, tra cinque alti, abbracci e “anche il sorriso che è tornato nello sguardo del Cerioli” , dice Matteo. Beatrice dice ai maschi dell’Isola “ancora una volta le donne hanno fatto il lavoro sporco”, dato che proprio lei e Valentina sono state le protagoniste della pesca. Inizia così una cerimonia collettiva in cui tutti contribuiscono a costruire il luogo in cui verrà acceso il fuoco. La felicità è definitivamente scoppiata e tra un fischiettio e l’altro, c’è chi porta massi e chi procura legname, persino il “soldato Awed”, sfinito come sempre. Il fuoco è acceso e la bella notizia è che “avendo digiunato fino ad oggi, abbiamo anche delle porzioni in più” ricorda Matteo.

Nonostante il clima allegro, Valentina non ha ancora superato il fatto che Andrea serbi ancora del rancore nei suoi confronti e decide di parlarne con Matteo. Quello che la romana soffre più di tutto è il fatto di essersi sentita scavalcata come amica da altri naufraghi, non avendo più da parte di Andrea quelle attenzioni che le dedicava. La naufraga scoppia in lacrime pensando alla piega che ha preso “un percorso che io pensavo di fare abbracciato” e al fatto che, mentre lei sta male pensando a ciò, a lui non gliene frega niente. “E se non te ne frega niente a te, perché ce devo piagne io?”.

....il sequel lo soprirete solo Isolando