Isola dei Famosi

Torna su
Intime confidenze

Intime confidenze

Dopo la prova ricompensa i naufraghi si concedono riflessioni e confessioni.

In questa diciassettesima giornata sull’#Isola, i naufraghi si preparano per la prova ricompensa a squadre, Mejor VS Peor.
A gruppi separati abbandonano le imbarcazioni che li hanno accompagnati da Stefano De Martino che li attendeva. Francesca Cipriani, nella sua massima agilità, scendendo dalla barca urta il lato B, esclamando: “Le chiappe!”. Ma il dolore passa subito quando incontra Amaurys Pérez che abbracciandola le chiede scusa per la discussione avuta nella scorsa diretta, e a seguire anche Franco Terlizzi intraprenderà questo umile gesto.
Ma torniamo alla prova. Stefano posiziona le due squadre, quella dei Mejor, la blu, e quella dei Peor, la rossa.
I naufraghi dovranno cercare di abbattere il muro della squadra avversaria alternandosi tra di loro con l’aiuto di alcune palle. Quando una delle due squadre sarà riuscita ad abbattere il muro della squadra avversaria completamente dovranno tuffarsi in acqua per recuperare i propri mattoni e ricostruire il muro. La squadra che per prima riuscirà a ricomporlo seguendo il disegno si aggiudicherà la ricompensa posta in una cassa posizionata in mare.
Ma i Peor questa settimana hanno una penalità, solo in sette parteciperanno alla prova ricompensa escludendo così due componenti dalla gara. A scegliere chi non gareggerà sarà la MejorPaola Di Benedetto, che con il benestare di tutto il suo gruppo decide di escludere Amaurys e Alessia Mancini dalla squadra dei Peor.
La vittoria è netta e schiacciante, a vincere sono i Mejor e la loro ricompensa è una maschera da sub. Tutta la squadra blu è felice per la ricompensa ricevuta, tranne Francesca: “Volevamo le polpette!
 

Tornati alle proprie isole, Elena Morali è dispiaciuta per l’esito negativo della prova ricompensa, fa un mea culpa perché sente di non aver dato il meglio di sé: “Mi sono sentita come se fossi inutile, soprattutto mi sentivo la causa del fallimento della nostra squadra”.
Intanto sull’isola del MejorFrancesca racconta al gruppo delle scuse ricevute da Amaurys e Franco, entrambe molto apprezzate ma la paura che queste possano non essere sincere si fa spazio tra le riflessioni di Francesca. I cattivi pensieri lasciano poi il posto ad un rilassante bagno in mare modalità Sirenetta con tanto di colonna sonora: “In fondo al mar, in fondo al marrrr”, seguito poi dalle chiacchiere tra amiche stese a prendere il sole. Rosa Perrotta le chiede quanti anni abbia e Francesca: “Trentatré anni ragazze, è l’ora di un lifting, tirare, tamponare e sbuzzicare”, sia Paola che Rosa si mostrano assolutamente contrarie ma Francesca coglie l’occasione per aprirsi e lasciarsi andare ad intime confidenze: “Mi hanno talmente detto sei brutta, sei un mostro, mi hanno massacrata negli anni, e gli uomini che ho avuto non mi hanno nemmeno aiutata”. Francesca piange. Piange ripensando a quegli anni duri che l’hanno segnata e che si porta ancora con sé: “Ho sofferto di bullismo, e porto questo dolore ancora con me. Sono stati gli anni più brutti della mia vita. Mi vedo ancora con gli occhi di quando avevo 12 anni, non sono una pazza e non sono nemmeno una persona così superficiale come tantissime persone possono pensare”. Alla domanda di Paola: “Tu hai perso fiducia nel genere umano?” Francesca risponde: “Si, abbastanza”.