Isola dei Famosi

Torna su
La Fionda Hondurena

La Fionda Hondurena

Come se la caveranno i naufraghi in questa difficile prova ricompensa?

La prova ricompensa di questa settimana, mette a dura prova i naufraghi. Equilibrio, sangue freddo, lavoro di squadra e buona mira saranno gli ingredienti fondamentali per poter superare le insidie della Fionda Hondurena. La prova è suddivisa in due manche: la prima consiste nella raccolta di munizioni utilizzando un cesto retto da cinque corde, una per ogni membro della squadra.

I naufraghi dovranno raccogliere quante più noci di cocco possibile sulla cesta e trasportarle restando in equilibrio su un percorso di tronchi di legno. In caso di caduta, sono costretti a riprendere il percorso dall’inizio. Il tempo a disposizione per farlo è di due minuti. Al termine della prima manche, con le munizioni raccolte dalle due squadre, i lanciatori devono colpire le sagome di celebri pirati e bucanieri, sospesi su una piattaforma in mare. Ad ogni sagoma, corrisponde una precisa e preziosa ricompensa.

Prima dell’inizio della prova, i naufraghi vengono divisi in due squadre. Una da quattro, composta dai lanciatori e l’altra con i restanti naufraghi, divisa ulteriormente in due squadre - cui spetterà il compito di raccogliere le munizioni per i lanciatori.

La squadra dei lanciatori è composta da: Marco Maddaloni, Aaron Nielsen, Kaspar Capparoni e Ghezzal. Tutti gli altri, faranno invece parte delle due squadre dei raccoglitori. Inizia la prima manche: i primi due minuti scorrono inesorabili, senza riuscire a portare nessuna munizione. La manche riparte dalla seconda squadra di raccoglitori, mantenere l’equilibrio sembra più difficile del previsto, ma alla fine, riescono a portare le munizioni.

Inizia la seconda manche, Aaron è il primo a lanciare, e con buona mira riesce a far centro. Il lancio di Maddaloni invece non va a buon fine, mentre subito dopo, Kaspar Capparoni non delude e colpisce in pieno una delle sagome. Convinto di riuscire a far centro prova Ghezzal ma fallisce miseramente. La ricompensa per aver abbattuto due sagome su sette, sono due porzioni di spaghetti, scondite.

Ecco allora che entrano in gioco le Polene. Se riusciranno a colpire la piattaforma lanciando polpette con la Fionda Hondurena, guadagneranno per ogni colpo una succulenta porzione di polpette al sugo con cui condire gli spaghetti. Le Polene, con il sacrificio del Divino Otelma riescono a vincere due porzioni di polpette, un bottino magro ma prezioso, per poter recuperare le forze necessarie ad affrontare la prossima settimana.