Isola dei Famosi

Torna su
Parole in codice

Parole in codice

I nuafraghi affrontano una nuova prova Mejor/Peor, e le discussioni non mancano...

È arrivato il momento di salpare: si va a Parque Granadita, luogo in cui i naufraghi si sfideranno per aggiudicarsi il titolo di Mejor. Alessia Mancini, Amaurys Pérez, Bianca Atzei, Jonathan Kashanian e Gaspare dovranno recuperare i tre dischi del proprio colore svitandoli dai rispettivi pali. Una volta presi i tre dischi, dovranno affrontare un enigma numerico e allineare i cerchi in modo che la somma delle cifre di ogni colonna dia lo stesso risultato. Uno dei tre codici ottenuti sarà la combinazione per aprire il lucchetto e prendere il totem chiuso nella cassa. Il primo a recuperare il totem è Jonathan, la seconda Alessia: i due quindi si sfideranno poi nello spareggio per il Mejor in puntata; il Peor della prova e quindi della prossima settimana è invece Amaurys.

Tornando dalla prova, Jonathan chiede al gruppo cosa pensano dell’entrata in gioco di Valeria Marini. Simone Barbato si dice disinteressato al fatto che possa essere un concorrente o meno, ma felice nel caso in cui restasse: “Se c’è anche una persona in più che rimane fino alla fine son contento”. Jonathan annuisce alla risposta di Simone con un “anch’io”, ma questa replica a Simone non piace: “non appropriarti delle mie parole. Parla un po’, ché non parli mai: dimmi qualcosa…”.

Mentre i naufraghi non ci sono…Valeria rassetta. Al loro ritorno, Jonathan è il primo a notare come Valeria abbia posizionato le cose in modo carino, preciso e ordinato. Seguono a Jonathan i ringraziamenti di tutti e una voce, quella di Francesca Cipriani, si innalza: “lo fai tu il riso oggi, Valeria?”. Affermativo! Sarà Valeria - insieme a Bianca Atzei - a preparare il pranzo per tutti, o almeno questi erano i presupposti. “Bianchina dai facciamo il riso… Alla fine l’ho fatto io”, commenta Bianca in un confessionale. La Chef Valery è fiera del risultato e della sua aiutante: “Bianca è molto brava a cucinare, infatti ho voluto che lei mi aiutasse anche per insegnarglielo. Abbiamo fatto un risotto molto buono”. Il riso “un po’ dolce un po’ salato” è servito, e allora buon pranzo a tutti i nostri naufraghi.